Nel Medioevo, si credeva che i bambini avessero un cervello ancora non sviluppato e che questo non gli permettesse di sentire dolore. Gli interventi sui bambini erano per questo eseguiti senza alcuna anestesia naturale, e se piangevano, si pensava fosse per un cattivo comportamento. Si credeva inoltre che i bambini fossero già sviluppati nel seme …

Ci sono espressioni molto curiose nate nel MedioEvo. Come “è un altro paio di maniche” e “dare la mancia“. La prima deriva dall’uso medievale di lavare solo le maniche dei vestiti, che quand’erano sporche venivano staccate e sostituite con un paio pulito, la seconda richiama la tradizione, secondo la quale, durante i tornei, le dame …

Le prime staffe rinvenute in Europa sono attribuibili al quarto secolo dopo Cristo e vengono dalle tombe dei cavalieri Sarmati nel bacino del fiume Kuban a nord del Caucaso. Cosi come al quinto secolo dopo Cristo appartengono alcune staffe in ferro, con la fessura per il passaggio dello staffile e la forma consueta ancora oggi, …

Il vero nome di questo personaggio mitico è Sharrukenu. Visse nella Mesopotamia centrale intorno al 2150 a.C. Si trattava del coppiere del re di Kish (città sumera) che si fece Ensi (signore) e divenne, dopo la vittoria sul sovrano di Uruk Lugalzagesi, sovrano dell’intera Mesopotamia: Signore dei quattro regni . Circa la sua origine aleggia …

I Franchi occupavano i territori di buona parte dell’attuale Francia e di una parte della Germania. Furono il primo popolo germanico a convertirsi al Cattolicesimo, agli inizi del VI secolo, con re Clodoveo della dinastia dei Merovingi (dal nome di Meroveo, un leggendario antenato di questa casata). Per controllare direttamente il loro regno e per …

Intorno al 2000 a.C., i Fenici abitavano nelle terre dell’attuale Libano e in una piccola parte della Siria; in seguito, hanno occupato anche altri territori lungo le coste del Mediterraneo. I Fenici non avevano uno Stato unitario. Infatti le loro città erano indipendenti, ognuna con il proprio re e i propri dèi, ma avevano la stessa lingua e le stesse usanze. …

Tribù nomadi semite presenti nelle regioni tra la PALESTINA e il fiume EUFRATE, si imposero dal III millennio A.C. in MESOPOTAMIA e in SIRIA, ma tuttavia preferirono fondersi con le popolazioni locali, cercando di entrare nelle classi agiate; il loro periodo migliore cade tra il 13° e il 12° secolo a.c. con la conquista di BABILONIA …

Hammurabi, in accadico Khammurabi, dall’amorreo Ammurapi, cioè “Ammu guarisce” fu il sesto re di Babilonia della cosiddetta I dinastia babilonese. Viene ricordato per aver unificato la bassa Mesopotamia e soprattutto per aver promulgato una raccolta di leggi nota come Codice di Hammurabi, che rappresenta uno dei primi esempi di leggi scritte della storia. Il Codice …

L’ISLAM La regione d’origine delle popolazioni arabe pre-islamiche è la penisola arabica, un territorio costituito per la maggior parte da un grande deserto con poche oasi disperse nell’immenso mare di terra e sabbia. Fa eccezione a questo tipo di ambiente la fascia costiera meridionale della penisola, l’attuale Yemen, la quale, grazie all’influenza esercitata dai monsoni …

“Io sono Ciro, Re del mondo, grande Re, potente Re, Re di Babilonia, Re della Terra di Sumer e Akkad, Re dei quattro angoli della terra, figlio di Cambise, grande Re, Re di Anshan, nipote di Ciro, grande Re di Anshan, discendente di una infinita linea reale… Quando io ben disposto entrai a Babilonia, fondai …