Le navi Oseberg, Gokstad e Tune sono i tre unici drakkar ritrovati in buono stato di conservazione in Norvegia e questo si deve al fatto che essi furono utilizzati come tombe, ed al loro interno furono trovati numerosi monili ed oggetti d’oro. Per drakkar si intende la tipica imbarcazione usata dai vichinghi per scopi militari e per compiere viaggi …

Ancora una straordinaria scoperta a Pompei: nei nuovi scavi ripresi all’intero del progetto di manutenzione e restauro della Regio V riaffiora un Termopolio perfettamente conservato con l’immagine di una ninfa marina a cavallo e animali con colori talmente accesi da sembrare tridimensionali. I termopoli, dove si servivano bevande e cibi caldi, come indica il nome …

Benché quello del cane sia uno degli esempi di domesticazione tra i più riusciti e antichi, il periodo in cui ebbe luogo e le origini geografiche del cane domestico rimangono controverse: alcuni studi genetici hanno suggerito che il processo di domesticazione sarebbe iniziato in Asia orientale circa 15.000 anni fa, ma i fossili più antichi …

Teatro dell’incredibile scoperta è la villa suburbana di Civita Giuliana, la lussosa tenuta di epoca augustea con terrazze che arrivavano fino al mare nelle cui stalle nel 2017 gli archeologi trovarono i resti di tre cavalli di razza. Qui i primi scavi risalgono al 1907, ma dopo aver scavato il marchese Giovanni Imperiali – allora …

Un centinaio di sarcofagi antichi di oltre 2 mila anni ma perfettamente conservati sono stati scoperti nella necropoli di Saqqara, al sud del Cairo. Si tratta di bare in legno sigillate e contenenti i resti di alti responsabili del periodo intermedio-tardo dell’antico Egitto (fra il 700 e il 300 a.C.), e si aggiungono ad altri 60 scoperti …

“I risultati di questo studio mostrano che i Neanderthal e l’Homo sapiens condividono una richiesta energetica simile nel corso della prima infanzia e un simile ritmo di crescita” I Neanderthal iniziavano lo svezzamento dei loro neonati intorno al quinto o sesto mese d’età, un periodo del tutto simile a quanto avviene per l’uomo moderno. La scoperta deriva dal lavoro di un gruppo internazionale di …

Uno studio australiano riscrive l’alba dell’uomo moderno individuando il luogo esatto della comparsa attraverso l’analisi del Dna. La prima “patria” dell’uomo moderno è stata collocata in una vasta area dell’Africa meridionale, nell’attuale Botswana settentrionale, dove il nostro antenato viveva tra 200 mila e 130 mila anni fa, prima di migrare. E lo è stata per …

Frank “Rocky” Fiege nacque nel 1868 in Polonia. Marinaio in pensione, puliva e manteneva l’ordine nella taverna di Wiebusch, nella città di Chester, Illinois. Aveva un occhio deforme (“Pop-eye“) perché era spesso coinvolto in combattimenti. Fumava sempre la pipa e quindi parlava unicamente con un lato della bocca. Amava stare con i bambini, ai quali …

A 50 km da Mosul, dieci rilievi rupestri assiri dell’VIII-VII secolo a.C. vincono la sesta edizione dell’International Archaeological Discovery Award “Khaled al-Asaad”. Sono stati portati alla luce dal team di archeologi “IAMKRI Italian Archaeological Mission to the Kurdistan Region of Iraq”, coordinato da Daniele Morandi Bonacossi dell’Università di Udine, con la Direzione delle Antichità di …

George Crum nacque nel 1824 nella Contea di Saratoga (Stato di New York). Si sa per certo che la madre era nativa americana, mentre si hanno dubbi in merito al padre: alcuni sostengono avesse origini europee, altri africane. Iniziò a guadagnarsi da vivere come guida e procurando pesce e selvaggina ai ristoranti. La storia “ufficiale” …