La storia del popolo ebraico inizia con Abramo. Il primo patriarca nacque circa nel 1813 A.C. nella citta’ di Ur Kassdim, in Caldea. Conscio che l’idolatria era frutto della mente e della fantasia umana, fin dalla piu’ tenera eta’ si diede alla ricerca di un dio vero. Secondo la tradizione Abramo scopri’ l’esistenza di D-o, cioe’ …

L’ominide vissuto tra Africa, Europa e Asia tra 2 milioni e 200,000 anni fa circa è stato un grande opportunista, esperto nella raccolta di ogni genere di radici, frutti, bacche e tuberi, di uova, di invertebrati e in genere di piccoli animali facili da catturare tra cui molluschi, tartarughe e piccoli mammiferi. Uno degli usi …

La Civiltà Mesopotamica si sviluppa nell’antichità nella vasta regione compresa tra i fiumi Tigri ed Eufrate. In questi territori fioriscono le prime civiltà della storia umana nel IV millennio A.C. La prima grande civiltà della Mesopotamia nasce all’incirca nel 3000 a.C. dai Sumeri, un popolo di origine sconosciuta che qui vi fonda la prime città …

Antico popolo stanziato fin dalla metà del III millennio a.C. nella fascia pedemontana delimitata dalla catena del Tauro orientale e dai monti Zagros settentrionali, nell’alta Mesopotamia. La loro lingua, come nel caso dei Sumeri e degli Elamiti, non apparteneva al gruppo semitico né a quello indoeuropeo. Nel periodo del bronzo antico espressero una delle principali …

I Sumeri sono stati i primi abitanti della Mesopotamia. In primavera, quando sulle montagne i ghiacci e la neve si scioglievano, i fiumi Tigri ed Eufrate si riempivano dell’acqua che arrivava dalle montagne. Perciò i fiumi erano in piena: le acque allagavano le terre vicine. I Sumeri, però, con il loro lavoro avevano reso la …

Quando i Sapiens arrivarono in Medio Oriente e in Europa, incontrarono i Neanderthal. Questi umani erano più muscolosi dei Sapiens, avevano un cervello più sviluppato, ed erano meglio adattati ai climi freddi. Usavano utensili e il fuoco, erano buoni cacciatori e a quanto pare si prendevano cura dei malati e degli infermi (alcuni archeologi hanno …

2 milioni di anni fa alcuni Australopitechi si stavano adattando a una dieta a base di noci e semi sviluppando denti enormi e potenti muscoli della mascella, diventarono una specie separata noto come Paranthropus,  colloquialmente noto come “Schiaccianoci“. Mentre altri australopitechi si stavano evolvendo in una direzione molto diversa, diventando più alti (cioè Australopithecus sediba …

Negli ultimi anni la letteratura scientifica ha iniziato a chiamare i nostri antichi progenitori “ominini” e non più “ominidi“. Un recente articolo pubblicato dagli Smithsonian Institutes spiega il perché di questo cambiamento, che non è unicamente lessicale come a prima vista potrebbe sembrare, ma modifica i rapporti tra noi e le altre specie. Nel sistema …

55 milioni di anni fa I primi primati primitivi si evolvono. 8 – 6 milioni di anni fa I primi gorilla si evolvono. Più tardi, scimpanzé e lignaggi umani divergono. 5.8 milioni di anni fa Orrorin tugenensis, il più antico antenato umano che si pensava avesse camminato su due gambe. 5,5 milioni di anni fa …

Secondo un nuovo studio, l’ultimo antenato comune tra esseri umani e scimpanzé – impropriamente noto come “anello mancante” – potrebbe aver vissuto nel Mediterraneo orientale, e non in Africa come si pensava. La controversa teoria proviene da uno studio sui fossili di due individui di Graecopithecus freybergi, finora classificati come scimmie antropomorfe e ora classificati …