Il primo Cuoco Gourmet della storia


 

▶️ Marco Gavio Apicio e’ vissuto nel I secolo d.C. ed e’ considerato uno dei primi cuochi della storia del mondo occidentale.
Si pensa sia stato il cuoco ufficiale e personale dell’imperatore Tiberio.

 

▶️ Passò alla storia per le sue stravaganze culinarie: manicaretti a base di talloni di cammello, intingoli di creste tagliate a volatili vivi, triglie fatte morire nel garum della migliore qualità, oche ingrassate nei fichi secchi e ingozzate con mulsum, lingue di usignoli, di pavoni e di fenicotteri.

 

▶️ Apicio è l’autore del trattato intitolato “De re coquinaria” che influenzo’ i professionisti e gli amanti della cucina rinascimentale del 1400.
Il trattato è considerato il primo ricettario della storia ed è costituito da dieci libri che affrontano il tema della cucina in tutti i suoi aspetti.
Si tratta di un ricettario particolare dedicato ad una cucina ideata per stupire, dove si descrivono piatti che non venivano di certo consumati dalla gente comune ma che servivano a rendere i banchetti dei patrizi e dei ricchi romani unici.

▶️ Morì suicida quando s’accorse che il suo patrimonio, ridotto a soli dieci milioni di sesterzi, non gli avrebbe più con­sentito il tenore di vita a cui s’era abituato.

▶️ Si dice che nutrisse le murene con la carne degli schiavi e i maiali con mosto dolce per ottenerne un fegato dal gusto particolare; secondo Plinio il Vecchio, Apicio sarebbe l’inventore del foie gras, sembra infatti che il cuoco romano alimentasse le sue oche con abbondanza di fichi per rendere il loro fegato più grasso e quindi più gustoso.

#appuntidistoria #lastoriapertutti #gastronomia #ilprimocuoco