Spada di 2.300 anni intatta


Una spada di almeno 23 secoli è stata scoperta in una tomba cinese nella città di Xinyang, provincia di Henan. La particolarità del ritrovamento è l’insolito stato di conservazione della lama, in bronzo, che è ancora lucida e perfettamente affilata. La notizia è stata data con un video pubblicato da Radio Cina Internazionale.
Il ritrovamento è avvenuto in una tomba che risale al periodo dei Regni Combattenti (453 a.C.-221 a.C).
L’arma è di tipo jian, ovvero una spada dritta a doppio taglio.
Durante il periodo dei Regni Combattenti la metallurgia cinese fece un salto di qualità: le tecniche di produzione della prima lega erano giunte ad alto grado di perfezione e si iniziò a passare dalle armi in bronzo a quelle in acciaio. Nella fattispecie, il nerbo della lama sarebbe stato realizzato con un bronzo ricco di rame, malleabile ma anche elastico, mentre il taglio è ricavato da un bronzo più ricco di stagno, per ottenere una migliore affilatura.