L’uomo venuto dal ghiaccio


Ritrovamento della Mummia: Giovedì, 19 settembre 1991 – ore 13.30
Alpi Venoste – Giogo di Tisa – 3210 m s.l.m.
(Alto Adige, Italia)
La prova definitiva dell’effettiva e straordinaria antichità della mummia viene dalla datazione al Carbonio 14 : è vissuto oltre 5000 anni fa, nell’epoca in cui il rame viene introdotto in Europa come nuovo materiale di lavorazione trasforma radicalmente l’economia e la società.

 

Si può ipotizzare che Ötzi fosse un proprietario di greggi, un capo o una persona influente nel villaggio.
Ötzi è stato quasi raggiunto dai suoi aggressori e colpito con una freccia; pare che con le ultime forze abbia seminato i suoi inseguitori e raggiunto la conca rocciosa dove, però, è morto per le conseguenze dell’attacco.
L’usura elevata dei denti si deve alla masticazione di cereali che, macinati su frantoi di pietra, si mescolavano alla sabbia.
Anche la parte sinistra frontale della mascella superiore è molto consumata, infatti i denti erano usati regolarmente come ‘strumento’ per lavorare legno, ossa, pelle e tendini.